Stile:
Data: 11 Dec 2018 • Ora:

Blog

Tutti i messaggi

Android Code Templates

Un’interessante feature aggiunta all’Android Developer Tools (ADT) consiste nella possibilità di utilizzare per il proprio progetto un template di codice già pronto (application template). Questo permette di sviluppare applicazioni più rapidamente e con migliori risultati. Qui trovate la descrizione ufficiale della feature introdotta:
http://developer.android.com/tools/projects/templates.html

Nel link che segue potete trovare un interessante articolo sui templates, su come si usano, su come si personalizzano e su come si aggiungono:
http://www.trebbble.co/blog/2013/01/10/speed-up-android-development-using-application-templates-part-1/

Ma ciò che forse può interessarvi di più è questo repository pubblico, in cui troverete alcuni interessanti templates (non ufficiali) per le vostre applicazioni:
https://github.com/jgilfelt/android-adt-templates

VIGAMUS a Roma

VI.GA.MUS. è l'acronimo di VIdeoGAme MUSeum, cioè museo del videogioco. Ed ha appena aperto a Roma. Nei primi 2 giorni di attività ha accolto più di 600 visitatori. Si tratta del primo ed unico museo dedicato alla cultura videoludica presente in Italia. Attraverso 63 pannelli illustrati, oltre 150 pezzi originali in esposizione (tra console e giochi d'epoca) ed un'area interattiva è possibile ripercorrere la storia del videogioco, breve ma densa di avvenimenti importanti.

vigamus_titolo_604.

Il logo del VIGAMUS.

Tra le tappe storiche più importanti ricordiamo: l'invenzione del primo gioco elettronico nel 1947; i primi videogiochi degli anni '60 come PONG, Tennis for Two, Spacewar!, ecc.; la nascita delle console, la storia di...

webGL dice v0.2

Grazie ai favolosi tutorial di learningwebgl.com sto imparando ad utilizzare la tecnologia webGL. Uno dei miei primi esperimenti consiste in un dado a 6 facce che può essere "lanciato". Si tratta di una rotazione random che restituisce un valore, recuperabile conoscendo la rotazione finale. Potete vedere un esempio di funzionamento (su Firefox 13) nel video sotto:

Il codice è stato testato solo con Firefox. C'è un bug noto che si verifica con il toggling del fullscreen. Sarà risolto in una versione successiva. Altri miglioramenti previsti entro la versione 1 del software sono il miglioramento dell'animazione e la possibilità di scegliere tra diverse texture per il dado.

Altri charset per rm2k

Proseguendo il precedente articolo sui charset per RPG Maker 2000, vi posto altri due charset, trovati nei meandri dei miei vecchi harddisk. Purtroppo penso davvero che questi saranno gli ultimi che riuscirò a trovare... Ma magari in futuro mi rimetterò a "giocare" con rm2k e ne farò altri! Mi ricordo bene che avevo creato diverso materiale, non solo charset (ricordo di averne fatto anche uno di Spiderman, il mio supereroe preferito), ma anche mapset, mostri, ecc... Peccato aver perso tutto...

Ma lasciamo perdere il passato ed eccovi i due charset. Uno riguarda un giovane mago, con diverse tuniche, con e senza cappuccio, ecc... C'è anche una (penosa) faccia per un eventuale faceset.

giovane_mago_288

Dopo il "continua", il charset sul Taekwondo.

Informatica multimediale: appunti

Uno degli esami di Ingegneria Informatica che mi sono piaciuti di più è senza dubbio "Informatica multimediale" (6 cfu). Mi è piaciuto un po' per gli argomenti trattati (molto vicini al modo "comune" di vedere il computer) e un po' per la possibilità di applicare direttamente le conoscenze acquisite, soprattutto in ambito web. In altre parole, si parla di cose pratiche e quotidiane e non di cose astratte e sconosciute!

Un po' diverso è il discorso sull'esame... Come tutti gli esami teorici non basta aver capito le cose, bisogna anche imparare le "definizioni" a memoria... Altrimenti i prof. si arrabbiano Tongue Out ... Se a questo aggiungiamo il fatto che il mio prof. non era particolarmente bravo, capirete che ho dovuto impegnarmi un po' per passare l'esame.
PS: il prof. era giustificato! Si occupava di tutt'altro all'interno dell'Università ed è stato chiamato a tenere un corso che non aveva mai tenuto, su qualcosa che nemmeno lui conosceva e probabilmente nemmeno gli interessava... Forse per risparmiare... Forse per non dare soldi a chi se li meritava... Boh... Misteri dell'Università...

In ogni caso, per risparmiarvi un po' la fatica, dopo il "continua" (così potreste anche sprecarvi a commentare) condivido con voi i miei appunti.

Sponsor

Articoli in evidenza

Benvenuti sul BLOG

Sito personale di Matteo Bucchi • Email: ufobm[at]hotmail.it • Tel: 340 8608050